N

el 1807, a Milano, Giovanni Ricordi, dopo aver comprato a Lipsia una nuova stampante, in cambio dell'impegno a lavorare gratis per il Teatro La Scala, ottiene tutti i manoscritti musicali che giacciono negli scantinati del Teatro. Ha inizio così la dinastia musicale della Casa Ricordi che vediamo svolgersi per tutto l'ottocento con Giovanni e Tito e Giulio e con i grandi dell'opera italiana: da Rossini a Bellini con la sua morte precoce, da Donizetti a Verdi e alla sua crisi all'avvento della musica nuova di Wagner, per finire il secolo con Puccini all'ombra della torre Eiffel.

Resumen IMDb.com